FILIPPO DE PISIS AL CASTELLO ESTENSE

28 ottobre 2021 - 2 giugno 2022 Castello Estense

De Pisis. Il silenzio delle cose, allestita nella Sala dei Comuni del Castello Estense, racconta uno dei filoni più noti della produzione depisisiana: la natura morta marina.

In queste composizioni, che costellano l’intera carriera del pittore, il tema nasce dalla dialettica fra l’infinitamente piccolo (una conchiglia, degli ortaggi abbandonati sulla sabbia, un beccaccino) e l’infinitamente grande (il mare sullo sfondo e il cielo appena segnato da qualche nuvola). Opere in cui De Pisis concilia le sue riflessioni metafisiche – maturate a seguito dei contatti con De Chirico e Carrà – con quell’attaccamento alla realtà dei sentimenti e delle cose che aveva sviluppato leggendo, tra gli altri, Pascoli, Govoni, Palazzeschi e Comisso.

– “Giovanni Battista Crema. Oltre il divisionismo” fino al 26 dicembre

La mostra è suddivisa in sette sezioni tematiche, precedute da una sala introduttiva in cui l’artista si presenta attraverso la propria immagine, con due autoritratti di epoche diverse e un ritratto scultoreo di Silverio Montaguti.

‘Oltre il Divisionismo» delinea il ritratto di un artista difficile da etichettare, animato da un’inarrestabile creatività che lo portò a realizzare, in più di sessant’anni di attività, oltre un migliaio di dipinti e altrettante opere su carta, tra disegni, bozzetti, illustrazioni e incisioni.’

CONTATTTI: +39 0532 419180

castelloestense@comune.fe.it
http://www.castelloestense.it

it_ITItaliano